🎭 Storia e Arte

 

 

 

 

 

Maruggio sorge tra l’ 870 e il 963 della fusione dei casali di Castigno, Olivaro, Civitavecchia e S. NicolΓ². Intorno al 1100, fu annesso alla Terra d’Otranto sotto l’Ordine dei Templari.
L’ordine fu soppresso nel 1312, poco dopo, Maruggio passΓ² ai Cavalieri di Malta che contribuirono alla protezione del paese dai pirati turchi, con la costruzione del castello e delle torri costiere, che si possono ammirare ancora oggi. L’epoca feudale si conclude nel 1819.

Il centro storico di Maruggio Γ¨ un piccolo labirinto di vie strette e tortuose, su cui si affacciano antiche dimore, imbiancate a calce dagli abitanti e arricchite da balconate rinascimentali, di rara bellezza.
Le logge e le facciate dei palazzi storici, che recano importanti testimonianze della presenza a Maruggio dei Templari e dei Cavalieri di Malta, sorgono intorno alla splendida Chiesa Madre SS. NativitΓ  di Maria Vergine, edificata nel 1400 dai Cavalieri di Malta, usando integralmente il carparo estratto direttamente dalle cave salentine, il cui colore giallo dipinge di oro tutto il borgo antico.

Della stessa epoca Γ¨ il Palazzo del Commendatore che fiancheggia la piazza principale del paese, in fondo alla quale c’era la cosiddetta Porta Grande.
I Cavalieri di Malta realizzarono anche la Chiesa di San Giovanni fuori le mura, in onore del Patrono, con annesso un piccolo ospedale oggi completamente scomparso. Altro storico monumento di indiscussa importanza Γ¨ il Convento dei Frati Minori Osservanti, oggi sede del comune. Al suo ingresso l’incantevole chiostro con il suo maestoso portico, articolato in venti arcate divise da pilastrini ottagonali e impreziosite da 28 lunette con affreschi seicenteschi.

loading